IT  •  DE  •  EN

sacral-art
Scroll up icon

SCROLL UP

Domenikanerkirche in Bozen Chiesa Domenicani di Bolzano

Adeguamento Liturgico

Anno: 2008
Materiale: lega metallica “ Neusilber” , pietra di Meltina
legno noce
Teologo: Don Carlo Moser
Architettura: Arch. Luciano Bardelli
Parroco: Don Carlo Moser

L’ALTARE
Trá gli elementi dell’aula, l’altare riveste il ruolo principale.
È stato realizzato una pedana quadrata su chi é posto in centro l’altare poiché l’altare é il centro focale dell’edificio, é la presenza di Cristo ed é ara del posto di sacrificio.


È stato realizzata una mensa forte di forma quadrangolare in lega pregiata“Neusilber” con una pietra incastrata. La pietra imperfetta del tempio, la “pietra viva”.
Attorno all’altare sono rappresentate delle figure, anche se molto stilizzate e astratte, ma forti. Esse rappresentano i Santi, i Beati, la gente, noi stessi che assistiamo al mistero dell’Eucaristia. Con questo gesto noi diventiamo missionari. Missionari dell’accaduto e come il Signore Dio nostro ci ha insegnato. Come i nostri Santi e Beati ci hanno anticipato dimostrandolo con il loro modo di vivere e con la loro vita stessa, abbiamo il dovere di andare in giro proclamando il Vangelo, vivendo nel modo cui Cristo ci ha insegnato. Proclamare la pace, vivere la pace, curare il dialogo e la convivenza rispettando l’uno e gli altri.


Al momento della celebrazione l’altare trova la sua massima relazione con la presenza di Cristo, ma anche a chiesa vuota ricorda al fedele il significato spirituale dell’altare dell’anima, dove avviene l’incontro con Cristo.


L’AMBONE
Posto dell’annuncio della parola. È raffigurato Il Cristo che esce dalla tomba.


LA SEDE
È il posto per chi presiede, per chí attua in memoria di Cristo nostro Signore.

PAINTING ATELIER
WEB2NET Computer & Internet Solutions