IT  •  DE  •  EN

sacral-art
Scroll up icon

SCROLL UP

Friedhofskirche Hl Lorenz Chiesa cimiteriale S. Lorenzo Laag - Laghetti (BZ)

Adeguamento Liturgico

Anno: 2009
Materiale: pietra Botticino fiorito , bronzo, legno tiglio
Liturgista: Don Pierluigi Tosi
Architettura: Arch. Gloria Manera
Parroco: Don Pierluigi Tosi

I Poli liturgici
Tutta l’azione liturgica, fedele alla “Sacrosanctum Concilium” nr 7 che definisce la liturgia “esercizio del sacerdozio di Gesù Cristo” è già una chiara anticipazione di cosa devono essere i poli liturgici di un aula liturgica.


Altare, Ambone, Sede costituiscono dei veri segni, capaci di esprimere, soprattutto attraverso la bellezza dell’arte, quanto in se significano.
Altare: ci richiama a Cristo stesso, è il centro di tutta l’azione liturgica. L’altare fa della chiesa la casa del Padre. Qui la forma conviviale si fonde in quella sacrificale: L’altare è quindi mensa ed ara del sacrificio. Cristo stesso che ci invita a spezzare il pane per noi e si immola come vittima pura, santa e gradita a Dio.


L’ambone che deve essere sempre più inteso come luogo dell’annuncio , ma anche come mensa della Parola. Il suo stesso nome ci ricorda che è un luogo elevato al quale si sale per proclamare la Parola di dio (dal verbo greco ana-baino= salire). Vedi anche Neemia 8,1-6.


La sede che esprime la distinzione del ministero di colui che guida e presiede la celebrazione nella persona di Cristo.
La sede deve essere ben visibile a tutti e diventa così segno anche di Gesù, buon Pastore che guida ed educa il suo popolo.
Don Pierluigi Tosi

PAINTING ATELIER
WEB2NET Computer & Internet Solutions